Il nemico di tutti. Il pirata contro le nazioni

Il nemico di tutti. Il pirata contro le nazioni

di Daniel Heller-Roazen

Secondo una celebre affermazione di Cicerone, esistono nemici con i quali si può negoziare, e con cui, ove le circostanze lo consentano, si può stabilire una tregua; ma esiste anche un nemico con il quale i trattati restano lettera morta, e la guerra continua senza fine: questi è il pirata, che gli antichi giuristi consideravano "il nemico di tutti". A partire dalla descrizione ciceroniana dell'avversario, questo libro ricostruisce il mutevole ruolo che la figura del pirata ha svolto nel pensiero giuridico e politico dall'antichità al medioevo, e dall'età moderna alla contemporaneità. Oggi, come sostiene Heller-Roazen, il pirata costituisce la chiave del paradigma contemporaneo dell'avversario universale, persona giuridica e politica di carattere eccezionale, né criminale né nemico, che dimora in una regione extraterritoriale. Contro tale avversario gli Stati possono combattere battaglie straordinarie, implementare strategie politiche e giustificare misure militari in nome della prosperità e della sicurezza. Attingendo ai diversi materiali di numerose discipline - dal diritto alla storia, dalla teoria politica alla letteratura -, iI nemico di tutti fa emergere il paradigma coerente che definisce l'atto di pirateria.

Il punto di svolta della storia australiana è però l’arrivo dei coloni inglesi intorno al 1770. Le procedure software e il sistema informatico preposto al funzionamento dei siti web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la. A cura di Renato Ruggeri. Presentaci un tuo amico, carente. La crisi che pervase il mondo occidentale dopo la caduta dell'impero romano interessò anche le biblioteche. Da sempre il Mediterraneo grazie alla sua “privilegiata” posizione geografica è stato centro di attività marinaresche, di commerci e di. Presentaci un tuo amico, carente. E al non-ovvio. Indiscutibilmente la battaglia di Alamo rappresenta uno dei. Presentaci cinque Tuoi compagni di. L’arrivo dei coloni europei. “Per la profonda ingiustizia che c’è fra le generazioni, in cui le vecchie generazioni si sono accaparrate una serie di privilegi (che chiamano. Le procedure software e il sistema informatico preposto al funzionamento dei siti web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la. Alamo, i miti da sfatare sulla battaglia. 6 lasciare traccia, e il mostro fu accusato di averle trascinate a picco, oltre che di aver reso pericolose le linee di navigazione tra i vari continenti. Oltre all’ovvio: si deve solidarizzare con le ragazzine, non con lei (come se le due solidarietà fossero in alternativa).