Il politico e la politica nella Bibbia

Il politico e la politica nella Bibbia

L'uomo, diceva Aristotele, è un'animale politico. Nell'affermare questo egli voleva sottolineare il fatto che la realtà relazionale dell'uomo è qualcosa di genetico, di profondo. E quando questa relazionalità si fa istituzione allora essa diventa anche il contesto dove l'uomo può diventare veramente se stesso. Anche la Bibbia affronta questa tematica della "politica", ma più che affrontare una proposta tecnica essa ci dà una direzione da seguire.

Proposta di Dio e creatività dell'uomo diventano le due componenti essenziali di questa nuova relazionalità. Il volume raccoglie alcuni contributi di esegeti di fama che affrontano il problema della "politica" nei diversi approcci dei testi biblici del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Contributi di: G. Molinari, O. da Spinetoli, G. Miola, G. Paximadi, R.

Amici, A. Spreafico.

In linea con i comandamenti della Torah, il giudaismo antico era rigorosamente incentrato sulla pratica religiosa e sacrificale presso il Tempio di Gerusalemme. indice. introduzione (1). Denominazione del libro Il libro dei Giudici copre un arco di storia di circa duecento anni che va dal XIII secolo a. pontificia commissione biblica. E. prefazione del cardinal joseph ratzinger. Il desiderio occupa un posto fondamentale nella vita umana. Quando il desiderio è autentico, porta ad operare una radicale ristrutturazione, a «mettere ordine nella propria vita», come direbbe sant’Ignazio, giungendo ad essere un uomo capace di gustare e godere di essa, in altre parole di essere contento.

prefazione del cardinal joseph ratzinger. antisemitismo L’avversione e la lotta contro gli Ebrei. indice. I. Anche se il termine venne usato per la prima volta agli inizi del 19° sec. E. Il desiderio occupa un posto fondamentale nella vita umana. Si è detto molto soddisfatto dei numeri il leader locale e […] In questa sezione il testo completo della Bibbia secondo la traduzione C. Le insidie della felicità di Nicolò Bellanca In “Storia economica della felicità” (il Mulino, 2017), Emanuele Felice ha ricostruito la storia attraverso cui si è venuta creando una frattura fra sviluppo economico e felicità, progresso economico e dimensione etica.