Errori medici. La comunicazione con il paziente e i familiari

Errori medici. La comunicazione con il paziente e i familiari

A partire dall'esperienza di quanti sono coinvolti negli errori medici pazienti, familiari, medici e altri professionisti della salute - il volume affronta le difficoltà insite nel parlare di errori con onestà e franchezza nella pratica clinica. Basandosi sulle linee guida sviluppate dall'lnstitute for Professionalism and Ethical Practice e sull'esperienza degli autori, l'approccio esperienziale presentato in questo libro offre un aiuto concreto per iniziare la conversazione, gestire le reazioni dei pazienti con professionalità ed empatia, decidere chi dovrà partecipare alla conversazione, selezionare quali informazioni documentare nella cartella clinica, rispondere alle domande relative al risarcimento economico. Con l'obiettivo di favorire la soluzione dei conflitti e la cura, gli autori sottolineano l'importanza di una comunicazione chiara ed empatica per riparare agli errori nel miglior modo possibile. Una particolare attenzione è riservata ad alcuni aspetti della relazione medico-paziente: trasparenza, rispetto, responsabilità, continuità e sensibilità. Le esperienze in prima persona raccolte in questo libro mostrano come parlare degli errori possa migliorare il percorso di cura.

Obiettivo La presente Raccomandazione ha come obiettivo la prevenzione degli errori in terapia con farmaci antineoplastici ai fini della sicurezza del paziente. S) del Ministero della Salute e con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo, che si terranno il 26 e 27 giugno 2017 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze.

4 2. • la sfera mentale valuta gli aspetti psichici che guidano il soggetto nei comportamenti e quindi le risorse cognitive, emotive e comportamentali; • la sfera sociale, infine, riguarda l’apertura verso l’esterno, le relazioni con gli altri, le interazioni con l’ambiente, gli eventi della vita e, soprattutto, valuta l’adattamento e la. Tutte le fasi dell'attività medica devono essere sottoposte al consenso informato da parte del paziente, salvo quando questi, per la sua situazione, corra immediato pericolo di vita e non sia in grado di esprimerlo. Le procedure software e il sistema informatico preposto al funzionamento dei siti web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. a cura di Alessandra Tinti e Maura Marogna. Io giuro su Apollo medico e Asclepio e Igea e Panacea e tutti gli dei e le dee prendendoli a miei testimoni che porterò a compimento secondo il mio potere ed il mio giudizio questo giuramento e questo impegno scritto: di ritenere colui che mi ha insegnato quest’arte alla pari dei miei genitori e di avere con lui comunanza di vita e nelle sue. Ad esempio, quando un paziente è ricoverato in ospedale per uno SC acuto, è dapprima accolto pres-so un’unità di degenza intensiva, poi in degenza ordi- 6 4. Nell'incontro di ieri tra il Ministro della Salute e la FNOMCeO, si è deciso di attivare un tavolo con Ministero, Regioni, Fnomceo e Società scientifiche per semplificare ed eventualmente riformulare i criteri di appropriatezza ed erogabilità delle prestazioni, coinvolgendo i medici nella governance del sistema e delle eventuali criticità. M. 3 INDICE Prefazione. I. bella 2). 7 Cesare Fassari La sicurezza delle cure e il rischio clinico.

• la sfera mentale valuta gli aspetti psichici che guidano il soggetto nei comportamenti e quindi le risorse cognitive, emotive e comportamentali; • la sfera sociale, infine, riguarda l’apertura verso l’esterno, le relazioni con gli altri, le interazioni con l’ambiente, gli eventi della vita e, soprattutto, valuta l’adattamento e la.